4% di iva anche per gli e-book- L’Italia riconosce che gli e-book sono libri. 

Dopo la Francia e il Lussemburgo,  anche l’Italia, ( il ministro Franceschini), sfida l’Unione Europea portando l’IVA degli e-book da 22% al 4% come per i libri in cartaceo.

Fino ad oggi erano considerati come i dvd,  multimediali ecc con l’iva (per l’Italia) al 22% , Non è giusto!

Inoltre questo, faceva si, che i grandi editori mettessero quasi lo stesso prezzo di un libro in cartaceo e di un e-book, cosa comunque disonesta perché i costi senza la carta sono assai ridotti, ora non hanno più scuse lo stesso libro deve avere un prezzo molto inferiore se venduto in e-book piuttosto che in cartaceo. Io come tanti altri editori abbiamo fatto così da sempre, ma i soliti grandi sul mercato dell’editoria, no, ora lo usano come nuova forma di promozione facendosi “grandi” ad abbassare il prezzo  di tutti gli e-book, ma avrebbero, a mio avviso,  comunque dovuto farlo da tempo.

La cosa positiva: l’incremento di vendite degli e-book

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...